La donna che somigliava a Trump

C. sta raccogliendo i soldi per i biglietti di 35 persone e ha perso il conto. In suo soccorso, P. segna nomi dei partecipanti e numeri quasi ritmicamente.

C. deve lavorare come aiuto-guida in un museo. Il suo ragazzo P. l’ha accompagnata per trascorrere un po’ di tempo assieme e alleggerirle la giornata. È una bollente domenica di luglio e già durante il tragitto -a spese loro-, i due ragazzi hanno sudato come due braciole sulla griglia. La prospettiva di passare 8 ore al caldo, con una compagnia di cui abbassano drasticamente l’età media, non li entusiasma, ma ormai si trovano sul posto e non possono più tirarsi indietro.

Dopo le prime spiegazioni, C. divide a mente i partecipanti educati da quelli fastidiosi che la trattano con superiorità, tra i quali spicca una donna. “Ma è uguale a Donald Trump!” dice C. all’orecchio di P. ed entrambi scoppiano a ridere per la prima volta dal loro arrivo. Con il passare delle ore, C. continua a correre da una sala all’altra per recuperare i ritardatari e i distratti. Durante la pausa pranzo, i due ragazzi provano a isolarsi, ma vengono raggiunti dai visitatori più tenaci che non li mollano nemmeno un minuto con domande e curiosità. C. ritaglia cinque minuti per sé al bagno, dove si guarda allo specchio: il trucco si è totalmente squagliato a causa delle alte temperature. Una coppia di anziani la vede stremata e si complimenta con lei, assicurandole che è molto bella anche così e ciò le da la forza di continuare fino alla fine.

La giornata si conclude con un bilancio positivo: solo un paio di anziani si sono perduti, tre è il numero di bustine di Polase che C. e P. hanno assunto per resistere, innumerevoli sono le ore di straordinari che non verranno pagate.

C. e P. osservano un capolavoro su tela. Sono in viaggio attraverso il Nord Europa. C. si è licenziata e ora si concede qualche visita nei suoi musei preferiti soltanto per piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...